Cronaca/Interno/Politica

Travaglio sbeffeggia Salvini che fraintende un suo articolo…

(Marco Travaglio – il Fatto quotidiano) – In un sapido post su Instagram, Matteo Salvini immortala Vauro e me con la testata del Fatto, attribuendoci questa frase: “Salvini? Coglionevirus”. E commenta: “Il Fatto, per insultarmi, oggi parla di ‘Coglionevirus’. Neanche di fronte a un’epidemia da migliaia di morti si fermano sti (sic, ndr) rancorosi… Bacioni e sorrisi per chi ci vuole male” (seguiti dalla consueta raffica di insulti e minacce).

Il tapino si riferisce a un mio pezzo sulla coglionaggine di quegli esponenti dei 5Stelle e del centrosinistra che non vogliono allearsi dove possibile, vedi Campania e Liguria, facendo il suo gioco. Cioè: il coglione non era lui, ma i suoi (presunti) avversari. Salvini però soffre di un eccesso di identificazione. Alla parola “coglione”, scatta subito sull’attenti: “Presente!”. Deve aver tarato Google Alert sulla parola chiave “coglione” al posto di “Salvini”, per non farsi trovare impreparato e rispondere per le rime a chiunque lo nomini invano. Non sia mai che qualche concorrente gli soffi l’esclusiva.

17 thoughts on “Travaglio sbeffeggia Salvini che fraintende un suo articolo…

  1. Continuate……così….. avanti……
    Poi non lamentatevi….. quando la gente si stanca….., e passa dalle parole ai fatti.
    c’è un detto :”la lingua è senz’ossa ….., ma è quella che le rompe….”
    Vale per tutti nessuno escluso.
    Buona prosecuzione ……

  2. può darsi che salvini non si riferisca all’editoriale di travaglio ma ad una vignetta (non di vauro) dove la sua faccia è raffigurata dentro un testicolo.
    Nell’altra, ovviamente, c’è renzi! 😀

  3. Salvini però soffre di un eccesso di identificazione. Alla parola “coglione”, scatta subito sull’attenti: “Presente!”. Deve aver tarato Google Alert sulla parola chiave “coglione” al posto di “Salvini”, per non farsi trovare impreparato e rispondere per le rime a chiunque lo nomini invano. Non sia mai che qualche concorrente gli soffi l’esclusiva.

    ha ha ha ha ha ha ha ha…!

    Grandissimo Marco…!!!

  4. Salvini, si sa, non è certo una cima, ma in ItaGlia è in buonissima compagnia.
    Nel particolare, questo giro, come scrivevo in un altro commento su un articolo di questo taglio (““Milf con Salvini”: solo una risata seppellirà la Bestia”, di certo T. Rodano), il tapino c’è caduto ampolla e tutto.
    Ma a me non è mai piaciuto coalizzarmi con la collettività “bullizzatrice”, a qualsiasi colore appartenesse, che si fa forte solo quando è in branco, perciò noncurante delle invettive che riceverò da certa intellighenzia, mi permetto di “difendere” Salvini riportando a paradigma, un estratto da una delle “perle” date in pasto a “porci” dall'”evergreen” che ho citato sempre a proposito, nell’articolo di Rodano: il mitico Toscani!.
    Ecco dunque, paro paro, la delizia che l’artista “de sinistra” ha rivolto al malcapitato: “In quelle foto sembra un maialino sotto il piumino…Salvini fa i pompini, va benissimo per quello. A chi li fa? Salvini fa i pompini ai cretini, fa anche rima. Prende per il culo chi vota”: ci si può ancora meravigliare se l’offeso ha fatto un po’ di confusione circa la destinazione dell’epiteto “Coglionevirus”? Mi sento di condividere appieno ciò che, più sopra, ha sostenuto GINO 45 e che riporto verbatim, per il beneficio dell’intellighenzia di turno:

    “Continuate……così….. avanti……
    Poi non lamentatevi….. quando la gente si stanca….., e passa dalle parole ai fatti.
    c’è un detto :”la lingua è senz’ossa ….., ma è quella che le rompe….”
    Vale per tutti nessuno escluso.
    Buona prosecuzione ……”

  5. tanto mi da tanto arzigogolato per dire che chi la fa l’aspetti? o al lupo lupo? non disturbare il can che dorme?
    tra Gino 45 e il Gatto chi è nel sacco?
    dalle parole ai fatti: ma chi li ha fatti? o sono strafatti?
    tanto la gatta va al….ecc…ecc..ecc..
    mi è sembrato di vedere un…..una velata minaccia in tutto quel sproloquio

    • …ahahahahaha… Se ti SEMBRA di vedere è perché non vai dall’oculista giusto, infatti continui a scrivere come un leghista medio: “QUEL sproloquio”; “pò” con l’accento, ecc., ecc… Come ti abbiamo già consigliato, vedrai che se lo cambi potrai finalmente permetterti di “coglionare” (a proposito) i leghisti senza arrossire e senza sentirti inferiore al resto della tua combriccola ché, almeno, al suo interno, qualcuno sa scrivere correttamente… Perché è ovvio che gli strafalcioni li fai perché, porello, non ci vedi bene, mica per altro…

      • Ha, ha, ha, La bestia nera al nord e la bestia rossa al centro, bestie lì e bestie qui, cacciatori lì e cacciatori qui, bordellopoli lì e bordellopoli qui e qua, per il qui quo qua di ogni sacrosanta notte. E mi fermo per non offendere le deliziose conigliette che elargiscono preziosi consigli e consiglietti a coloro che le pagano profumatamente. Il PROSTITUESIMO dilagante. E se anche ritornasse il Papa a Loppiano o dalla Madonna di Ostina, non credo che la situazione possa migliorare e parafrasando La scrittrice A. Possente che non conosco, Il Dio della buona e della Bella gente è sempre con noi e fra noi dall’alto del Cupolone del Vaticano, ma cara Antonietta P. sopra il Cupolone ci sono solo Statue, il tuo Dio, vecchio e vecchio e quadruplo di Vecchi Cardinali, vestiti sempre a Carnevale sono Dentro. Che Dio, se esite, mi Perdoni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.