Il manuale del prescrittore: ecco come ti allungo i tempi
Cronaca/Giustizia/Interno/Politica

Il manuale del prescrittore: ecco come ti allungo i tempi

Regole del gioco – La specialità (confessata) di molti avvocati è puntare non alla dichiarazione d’innocenza, ma all’estinzione dei procedimenti penali.   (di Gianni Barbacetto – Il Fatto Quotidiano) – C’è un video su Youtube in cui un avvocato di Napoli, Arturo Buongiovanni, racconta che cosa fa lui e tanti suoi colleghi per puntare diritto … Continua a leggere

Investe cane sulle strisce, condannato a 6 mesi
Cronaca/Giustizia/Interno

Investe cane sulle strisce, condannato a 6 mesi

(adnkronos.com) – Un uomo di Crosia (Cosenza) è stato condannato dal Tribunale di Castrovillari per aver investito un cane che attraversava la strada sulle strisce pedonali. I giudici, scrive Il Crotonese, hanno accolto le richieste del pm infliggendo al 47enne imputato sei mesi di reclusione, a cui si aggiungono il pagamento delle spese processuali e … Continua a leggere

Ditemi che non è vero
Cronaca/Editoriali/Giustizia/Interno

Ditemi che non è vero

(Franco Caminiti) – Il giudice Marco Petrini, Presidente della seconda sezione della corte d’Assise d’Appello presso il Tribunale di Catanzaro, secondo il nostro ordinamento giuridico, è da considerare innocente sino al terzo grado di giudizio; terzo grado di là da venire dati i tempi della giustizia ma, purtroppo per lui, non potrà contare sulla prescrizione. … Continua a leggere

Il Tar del Lazio conferma la revoca della scorta a capitano Ultimo
Cronaca/Giustizia/Interno

Il Tar del Lazio conferma la revoca della scorta a capitano Ultimo

(repubblica.it) – Il Tar del Lazio conferma la revoca della scorta a capitano Ultimo, colui che arrestò Totò Riina. “Respinto il ricorso per mantenere la sicurezza al capitano Ultimo e alla sua famiglia – scrive nel post pubblicato sui social Sergio De Caprio – Ha vinto il generale Giovanni Nistri e tutti quei funzionari che … Continua a leggere

Cassazione: vendere le infiorescenze di cannabis sativa è illegale
Cronaca/Giustizia/Interno

Cassazione: vendere le infiorescenze di cannabis sativa è illegale

Scatta il sequestro perché è spaccio fornire ai commercianti. La misura preventiva colpisce le sostanze e i locali utilizzati per la distribuzione: da verificare l’efficacia drogante dei prodotti. L’indagato non prova la destinazione a fini agroindustriali   A distanza di poco due settimane possiamo dire che, mentre la politica si contorce in un dibattito asfittico … Continua a leggere

“Stop” autovelox mimetizzati fra le piante
Cronaca/Giustizia/Interno

“Stop” autovelox mimetizzati fra le piante

Giudice di Pace bacchetta comando di Polizia annullando verbale perché l’autovelox dietro il guard-rail è contro il decreto Bianchi. Le postazioni devono essere evidenti oltre che segnalate, mentre l’apparecchio risulta invisibile in quanto mimetizzato fra le piante. Segnale di dimensioni almeno pari a quello di preavviso. Lo Sportello dei Diritti sulla scia della sentenza invita i comandi … Continua a leggere

‘ndrangheta, inchiesta “Rinascita- Scott”: 39mila euro di marca da bollo per tutti gli atti
Cronaca/Giustizia/Interno

‘ndrangheta, inchiesta “Rinascita- Scott”: 39mila euro di marca da bollo per tutti gli atti

(Simona Musco – ildubbio.news) – Quasi 40mila euro per acquisire la gigantesca mole di atti dell’inchiesta “Rinascita- Scott”. È questo l’enorme costo che si ritrovano a dover affrontare i legali impegnati nella difesa degli indagati della maxi indagine anti ‘ ndrangheta portata avanti dalla Dda di Catanzaro, che nei giorni scorsi ha fatto finire 260 … Continua a leggere

Prescrizione: scatta da oggi la riforma, stop dopo la sentenza di primo grado
Cronaca/Giustizia/Interno/Politica

Prescrizione: scatta da oggi la riforma, stop dopo la sentenza di primo grado

Scatta la nuova prescrizione. La riforma, contenuta nel ddl Anticorruzione approvato lo scorso anno e meglio noto come ‘Spazzacorrotti’, entra in vigore oggi. Il provvedimento, pubblicato in Gazzetta Ufficiale un anno fa, esattamente il 16 gennaio del 2019, e contenente “Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonche’ in materia di prescrizione … Continua a leggere

Dal primo gennaio stop alla prescrizione: le cose da sapere
Cronaca/Giustizia/Interno/Politica

Dal primo gennaio stop alla prescrizione: le cose da sapere

(lettera43.it) – Mitigare ad un livello «fisiologico» lo stop alla prescrizione, che il governo ha invece abolito da inizio 2020: è l’obiettivo della proposta di legge presentata in parlamento dal Pd. Ecco un quadro della situazione. CHE COSA È LA PRESCRIZIONE La prescrizione prevede che un reato sia estinto, dunque che il relativo processo penale che lo riguarda abbia fine, «decorso il tempo corrispondente al … Continua a leggere

Fuoco amico su Gratteri
Cronaca/Giustizia/Inchieste/Interno

Fuoco amico su Gratteri

(Lucio Musolino – il Fatto Quotidiano) – Dopo la maxi-inchiesta “Rinascita-Scott” contro la cosca Mancuso, è guerra tra magistrati ma ad attaccare al momento è uno solo: il procuratore generale di Catanzaro Otello Lupacchini. Nel mirino c’ è il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, tra i pm più esposti in Calabria e sempre in … Continua a leggere

Cassazione: “Coltivare piccole quantità di cannabis in casa non è reato”
Cronaca/Interno

Cassazione: “Coltivare piccole quantità di cannabis in casa non è reato”

Coltivare la cannabis, in quantità molto piccole, in casa non è reato: lo hanno stabilito le Sezioni unite penali della Cassazione in una sentenza del 19 dicembre. Per la prima volta la Suprema corte ha rilevato che “non costituiscono reato le attività di coltivazione di minime dimensioni svolte in forma domestica”. Non sono ancora state depositate … Continua a leggere

Quanta confusione sotto il cielo di Bibbiano
Cronaca/Inchieste/Interno/Politica

Quanta confusione sotto il cielo di Bibbiano

(Maurizio Tortorella – panorama.it) – Ma quanta confusione riescono a fare, giornali e social media, sullo scandalo Bibbiano? Fanno confusione sulla sorte giudiziaria del sindaco del paesino emiliano, Andrea Carletti, indagato per abuso d’ufficio e falso ideologico, uno degli inquisiti che lo scorso 27 giugno era stato confinato agli arresti domiciliari, e che ora la Cassazione ha liberato … Continua a leggere

Non toccate la prescrizione, una scelta di civiltà
Cronaca/Giustizia/Interno/Politica

Non toccate la prescrizione, una scelta di civiltà

(MARCO FANTI – glistatigenerali.com) – Molti pensano che il diritto penale abbia la finalità di punire e reprimere le persone che commettono un reato, ma per quanto possa apparirvi paradossale, in uno stato di diritto, il codice si ispira al principio opposto: limitare a ipotesi specifiche la pretesa punitiva dello stato e proteggere i cittadini … Continua a leggere

Ennesima tegola per le toghe italiane: indagato per corruzione il giudice Andrea Nocera, capo dell’Ispettorato del ministero della Giustizia
Cronaca/Giustizia/Inchieste/Interno

Ennesima tegola per le toghe italiane: indagato per corruzione il giudice Andrea Nocera, capo dell’Ispettorato del ministero della Giustizia

(Fulvio Bufi e Giovanni Bianconi – il Corriere della Sera) – Indagato e dimissionario, per provare a evitare, o almeno depotenziare, un nuovo scandalo nella magistratura. Il giudice Andrea Nocera, fino all’ altro ieri capo dell’ Ispettorato del ministero della Giustizia, ha lasciato l’ incarico dopo aver appreso di essere inquisito dalla Procura di Napoli … Continua a leggere

Come ha fatto il boss “Peppe ‘o pazzo” ad avere tre telefoni in cella mentre era al 41bis?
Cronaca/Giustizia/Interno

Come ha fatto il boss “Peppe ‘o pazzo” ad avere tre telefoni in cella mentre era al 41bis?

(Da.Sa. – il Mattino) – Nessun contatto con l’ esterno, colloqui con i familiari limitati e controllati, isolamento dagli altri detenuti. In poche parole, il carcere duro riservato a boss e mafiosi per evitare che comunichino con gli affiliati liberi. Invece, il boss che per anni si è finto pazzo, percependo anche la pensione di … Continua a leggere

Pena scontata, da domani Marcello Dell’Utri sarà un uomo libero
Cronaca/Giustizia/Interno

Pena scontata, da domani Marcello Dell’Utri sarà un uomo libero

L’ex senatore di Forza Italia si trovava in detenzione domiciliare per motivi di salute da luglio del 2018. Era entrato in carcere 2014 (open.online) – Marcello Dell’Utri finirà di scontare la sua pena domani e tornerà a essere un uomo libero. L’ex senatore di Forza Italia che era stato condannato a 7 anni per concorso esterno … Continua a leggere

L’Anm critica la riforma, Orlando ne approfitta: “Grillini, parliamone”
Cronaca/Giustizia/Interno/Politica

L’Anm critica la riforma, Orlando ne approfitta: “Grillini, parliamone”

LE TOGHE – “ALTRI INTERVENTI”. IL PD: “ZERO PROBLEMI SE TEMPI CERTI”   (di a.masc. – Il Fatto Quotidiano) – Il congresso dell’Associazione nazionale magistrati, che ieri si è aperto a Genova, è servito ad Andrea Orlando come una palla al balzo da buttare sul tavolo della trattativa con M5s sulla riforma della prescrizione, in … Continua a leggere

La riforma della prescrizione quanti processi coinvolgerebbe?
Cronaca/Giustizia/Interno/Politica

La riforma della prescrizione quanti processi coinvolgerebbe?

Il provvedimento targato M5s ha spinto il Pd a chiedere correzioni e scatenato le proteste del mondo dell’avvocatura e di parte dell’opposizione   (agi.it) – Sul tema della riforma della prescrizione nel processo penale la maggioranza di governo è divisa. Da un lato c’è il M5s, che difende la norma così com’è, e dall’altro il … Continua a leggere

Spazzacorrotti appeso alla Consulta. Accolto il ricorso contro la retroattività della norma
Cronaca/Giustizia/Interno/Politica

Spazzacorrotti appeso alla Consulta. Accolto il ricorso contro la retroattività della norma

Colpo di coda dal Mondo di mezzo. Spazzacorrotti appeso alla Consulta. Accolto il ricorso contro la retroattività della norma. Violerebbe sia la Costituzione che le leggi europee   (di Davide Manlio Ruffolo – lanotiziagiornale.it) – Dopo la sentenza della Cassazione sul Mondo di mezzo, qualcuno entrava in carcere e qualcun altro pregustava l’imminente libertà. Insomma … Continua a leggere

Processo Mondo di Mezzo, Salvatore Buzzi resta in carcere
Cronaca/Giustizia/Interno

Processo Mondo di Mezzo, Salvatore Buzzi resta in carcere

(ilfattoquotidiano.it) – Potrebbe corrompere ancora. Per questo non torna libero Salvatore Buzzi, ras delle cooperative romane, per cui la Cassazione ha fatto cadere l’associazione a delinquere di stampo mafioso ma confermando la corruzione appunto. I giudici hanno rigettato l’istanza presentata dopo il verdetto della Suprema corte. “La motivazione del rigetto è legata al fatto che … Continua a leggere

No-Tav: in cella a 73 anni per aver partecipato a una protesta del movimento
Cronaca/Giustizia/Interno

No-Tav: in cella a 73 anni per aver partecipato a una protesta del movimento

Condannata a un anno per un blocco autostradale del 2012, la prof in pensione Nicoletta Dosio sceglie di non chiedere misure alternative: “Sarebbe come scusarsi”   (di ANDREA GIAMBARTOLOMEI – il Fatto Quotidiano) – Aveva partecipato a una protesta del movimento No Tav nel 2012, come molte altre volte. Stava dietro a uno striscione con … Continua a leggere

“Salvini fascista?” Secondo il pm dirlo non è reato: chiesta l’archiviazione per gli attacchi di Toscani
Cronaca/Giustizia/Interno/Politica

“Salvini fascista?” Secondo il pm dirlo non è reato: chiesta l’archiviazione per gli attacchi di Toscani

Il fotografo milanese era stato denunciato dal segretario della Lega dopo averlo definito «fascista» in una trasmissione radio (open.online) – Secondo il pubblico ministero milanese Stefano Civardi dare a Matteo Salvini del «fascista» e dell’«incivile» non è diffamazione, ma può essere «scriminato dall’esercizio del diritto di critica politica» tutte le volte in cui l’epiteto, «lungi dall’essere … Continua a leggere

Mafiosi in festa
Cronaca/Giustizia/Interno

Mafiosi in festa

(Giovanni Bianconi – corriere.it) – L’elenco dei potenziali destinatari della pronuncia della Corte costituzionale sull’ergastolo ostativo è lunghissimo: non solo i 1.106 ergastolani «ostativi» (quasi tutti, 1.003, rinchiusi da oltre vent’anni), ma pure i condannati a pene non perpetue finora esclusi da permessi premio e altri benefici a causa della mancata collaborazione con i magistrati. … Continua a leggere

Ergastolo ostativo, per la Consulta è incostituzionale
Cronaca/Giustizia/Interno

Ergastolo ostativo, per la Consulta è incostituzionale

(ansa.it) – La mancata collaborazione con la giustizia non impedisce i permessi premio purche’ ci siano elementi che escludono collegamenti con la criminalita’ organizzata. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale decidendo sulla questione dell’ergastolo ostativo. La Corte ha in particolare dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 4 bis, comma 1, dell’Ordinamento penitenziario nella parte in cui non … Continua a leggere

Mafia Capitale, la Cassazione: «Non fu associazione mafiosa»
Cronaca/Giustizia/Interno/Roma

Mafia Capitale, la Cassazione: «Non fu associazione mafiosa»

La sesta sezione penale esclude l’aggravante mafiosa per Massimo Carminati, Salvatore Buzzi e altri 30 imp   (di Ilaria Sacchetton – corriere.it) – La sesta sezione penale esclude l’aggravante mafiosa per Massimo Carminati, Salvatore Buzzi e altri 30 imputati. Le altre sentenze Cinque anni dopo l’ondata di arresti che decimò il Campidoglio, Mafia Capitale è … Continua a leggere

Sciopero penalisti: dal 21 al 25 ottobre astensione totale dalle udienze
Cronaca/Giustizia/Interno/Politica

Sciopero penalisti: dal 21 al 25 ottobre astensione totale dalle udienze

(di Silvio Ceci – affaritaliani) – Dal 21 al 25 Ottobre prossimo i penalisti di tutta Italia hanno proclamato l’astensione totale dalle udienze. Si tratta di una iniziativa indubbiamente importante e finalizzata a sensibilizzare il Paese sui grandi temi che riguardano – si badi – non solo le persone sottoposte a procedimento penale ma tutti … Continua a leggere

Le foto hot sui social, il tradimento, il matrimonio
Cronaca/Giustizia/Interno

Le foto hot sui social, il tradimento, il matrimonio

(Daniela Missaglia – panorama.it) – Buone notizie per gli adùlteri. Almeno così è se vi pare. Di pirandelliana memoria. Due sentenze si fanno strada dalla Sicilia, entrambe legate dal medesimo filo conduttore: le foto o i messaggi compromettenti pubblicati sui social network non possono essere assunte come mezzo di prova che dimostri un tradimento del … Continua a leggere

Dai mafiosi ai terroristi, ecco cosa succede adesso dopo la sentenza sull’ergastolo
Cronaca/Giustizia/Interno/Politica

Dai mafiosi ai terroristi, ecco cosa succede adesso dopo la sentenza sull’ergastolo

(Claudia Guasco – il Messaggero) – Vivono in «aree riservate», blocchi del carcere organizzati in modo da rendere impossibile qualsiasi contatto con altri detenuti. Perché secondo alcuni, un’occhiata fuggevole potrebbe essere un messaggio; il gesto impercettibile di una mano, una condanna a morte. Ma solo un boss ha osato dire di non poterne più dei … Continua a leggere

Corte Europea dei Diritti Umani: l’Italia deve riformare la legge sull’ergastolo
Cronaca/Europa/Giustizia/Interno

Corte Europea dei Diritti Umani: l’Italia deve riformare la legge sull’ergastolo

Ergastolo ostativo, l’Italia deve riformare la legge. Strasburgo conferma che il carcere duro per i mafiosi viola la Convenzione europea dei diritti dell’uomo   (lanotiziagiornale.it) – L’Italia deve riformare la legge sull’ergastolo ostativo, cioè il carcere a vita, che impedisce al condannato di usufruire di benefici e sconti sulla pena se non collabora con la … Continua a leggere

Cassazione, niente domiciliari per il killer della strage di Capaci Brusca “ravveduto” per la Procura antimafia
Cronaca/Giustizia/Interno

Cassazione, niente domiciliari per il killer della strage di Capaci Brusca “ravveduto” per la Procura antimafia

L’ex boss che ordinò di sequestrare, uccidere e sciogliere nell’acido il figlio quindicenne del pentito Santo Di Matteo e azionò il telecomando di Capaci aspetta la sentenza della Corte contando sul parere della PNA (di Alessandro Parodi – open.online) – Niente domiciliari per Giovanni Brusca: è il parere espresso dalla Procura generale della Cassazione nella requisitoria … Continua a leggere

Dopo 23 anni di carcere Giovanni Brusca, detto “lo scannacristiani”, può finire agli arresti domiciliari
Cronaca/Giustizia/Interno

Dopo 23 anni di carcere Giovanni Brusca, detto “lo scannacristiani”, può finire agli arresti domiciliari

(Giovanni Bianconi – Corriere della sera) – Secondo la Procura nazionale antimafia, dopo ventitré anni di carcere Giovanni Brusca può finire di scontare la pena agli arresti domiciliari. E sulla base di questo parere per la prima volta favorevole il killer di Capaci, l’uomo che ordinò di sequestrare e poi uccidere e sciogliere nell’ acido il … Continua a leggere

Strasburgo, ultima sentenza: ora i boss sperano di uscire
Cronaca/Giustizia/Interno/Politica

Strasburgo, ultima sentenza: ora i boss sperano di uscire

LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO FRA 48 ORE SI PRONUNCERÀ SULL’ERGASTOLO OSTATIVO: A RISCHIO IL SISTEMA ITALIANO ANTI-MAFIA E ANTI-TERRORISMO   (di Gianni Barbacetto – Il Fatto Quotidiano) – Tra 48 ore una sentenza europea potrebbe sconvolgere il sistema antimafia (e antiterrorismo) italiano. È attesa infatti per lunedì la decisione degli organi giudicanti della … Continua a leggere